DEADPOOL 2 || Cinema Vittoria
 
 

DEADPOOL 2




Da Mar 15 Maggio 2018

Spettacoli ore: 18.00 - 20.00 - 22.00



Regia: David Leitch

Cast: Ryan Reynolds, Josh Brolin, Zazie Beetz, Julian Dennison, Morena Baccarin


Genere: AZIONE

Durata: 119




Un misterioso cyborg mutante di nome Cable, proveniente dal futuro, sembra intenzionato a neutralizzare un giovane mutante nel presente. Deadpool, il mutante armato pesantemente e capace di rigenerarsi da ogni ferita tranne quella che l'ha sfigurato, si rivolgerà agli X-Men, tra cui i già visti Colosso e Testata Mutante Negasonica, ma per fermarlo dovrà mettere insieme un gruppo che come lui non gioca secondo le regole. La sua X-Force infatti comprenderà prima di tutti la bella e fortunata mercenaria Domino.

"Sarà un film molto divertente e originale, molto diverso dal primo Deadpool. All'inizio non sapevo se accettare, l'impegno era per quattro film, ma poi mia moglie mi ha detto di smettere di pensarci e di leggere la sceneggiatura. L'ho trovata così irriverente, divertente e comica che quando l'ho finita ho deciso che dovevo accettare. Credo che ne abbiamo fatto qualcosa di davvero speciale".
Josh Brolin
Il primo capitolo ha ottenuto un folgorante successo ed è stato voluto fortissimamente da Ryan Reynolds che si è innamorato del personaggio anche quando tutto il mondo ne era rimasto contrariato in X-Men: le origini - Wolverine. L'attore, che questa volta è accreditato anche come co-sceneggiatore, ha ottenuto dalla Fox un grande controllo sulle scelte produttive del sequel, tanto da aver avuto un contrasto creativo con il regista del primo film, Tim Miller (passato al nuovo Terminator prodotto da James Cameron). A sostituirlo è stato chiamato David Leitch che, dopo una carriera come stuntman e stunt coordinator, ha collaborato (non accreditato) alla regia di John Wick e da lì è stato proiettato verso Atomica bionda. Deadpool è il suo primo super-eroe, ma di certo non gli manca l'esperienza con le scene d'azione e neppure con il registro sopra le righe che caratterizza il personaggio.

D'altra parte questo film, dice Zazie Beetz che arriva dalla premiatissima serie Atlanta e interpreta Domino, sarà più cupo dei precedenti e sembra che la parte iniziale sarà piuttosto tragica. Il film sembra non cercherà di spiegare il passato di Cable, preferendo mantenerlo nel mistero. Si tratta del resto del personaggio a fumetti con la storia più intricata, per non dire involuta, dell'intera saga degli X-Men, un primato decisamente non da poco. Cable sarebbe infatti Nathan Summers, il figlio di Ciclope e di un clone di Jean Grey che, contagiato da un virus tecnorganico da Apocalisse, viene cresciuto nel futuro dove diventa una sorta di guerrigliero contro lo stesso Apocalisse, tanto da tornare nel passato per sconfiggerlo... e tutto questo semplificando il più possibile!

Come la sua storia sarà probabilmente diversa, di certo è molto differente la genesi di X-Force, che nei fumetti era un gruppo fondato proprio da Cable, con l'intento di addestrare giovani mutanti a combattere una guerra senza esclusione di colpi. Deadpool sarebbe entrato a farne parte solo molto dopo, mentre in questa versione è lui a radunare la squadra, che per altro per quel che si può capire dal trailer - già sezionato in rete dai fan - sarà molto diversa. Oltre a Domino è stato identificato Badlam, interpretato dal massiccio Terry Crews e dotato di poteri energetici ma personaggio assolutamente minore nel fumetto. Si intravedono poi altri due antieroi, che probabilmente corrispondono a Shatterstar, membro originale del team e spadaccino da un'altra dimensione a sua volta con una storia piuttosto complessa, e a Zeitgeist, capace di emettere un soffio di acido, nato a fumetti solo nel 2001.

Torneranno poi dal primo film T.J. Miller, Morena Baccarin e Karan Soni, rispettivamente nei panni dell'amico Weasel, dell'amante Vanessa e del tassista Dopinder. Si rivedranno anche Lestlie Uggams nei panni della cieca Al e Brianna Hildebrand in quelli di Testata Mutante Negasonica, inoltre risentiremo Stefan Kapicic per la voce di Colosso e tra gli X-Men dovremmo vedere anche Shioli Kutsuna, probabilmente nei panni della mutante Surge, dai poteri elettrici. Ignoti invece i ruoli di attori di peso come l'inglese Eddie Marsan e Bill Skarsgård, reduce dal successo di It. È possibile che uno dei due, probabilmente Marsan, interpreti Black Tom Cassidy, che si vocifera sia il vero villain del film. Misterioso infine il ruolo di Julian Dennison, già visto in Hunt for the Wilderpeople di Taika Waititi e qui bersaglio di Cable dagli imprecisati poteri.

Sei d'accordo con Andrea Fornasiero?

%

%
Scrivi a Andrea Fornasiero
IL SECONDO CAPITOLO DEL SUPEREROE PIÙ IRRIVERENTE DELLA MARVEL.
Overview di Gabriele Niola
Con 780 milioni di dollari accumulati a fronte dei soli 58 spesi per realizzarlo, "Deadpool" vanta un primato non da poco tra i cinefumetti ma è ancora più clamorosa la maniera in cui ha raggiunto simili cifre: andando contro ogni regola condivisa nel mondo della produzione hollywoodiana. Fare un film tratto da un fumetto che fosse vietato ai minori di 17 anni, che avesse molta violenza, riferimenti sessuali espliciti e un protagonista pansessuale. Di fatto Ryan Reynolds, che il personaggio non lo ha solo interpretato ma inseguito per più di 10 anni, assieme il regista Tim Miller ha cambiato la maniera in cui si ragiona e si progetta un film tratto dai fumetti.

Per questo la curiosità è diventata ancora più alta per il seguito quando è arrivata notizia che Tim Miller non ci sarebbe stato.

Le voci di una rottura pesante e non pacifica sono arrivate prontamente, come sempre, ma con ferma risolutezza sono state smentite da entrambi i coinvolti. Tim Miller aveva idee molto diverse rispetto a Ryan Reynolds per questo sequel e quindi non è stato possibile farlo insieme, ma i due non serbano rancore. A sostituirlo è allora arrivato David Leitch, già regista di John Wick e esperto di cinema d'azione e combattimento.

Di certo al momento si sa che il film di nuovo non rispetterà le regole non scritte del cinema americano. Non sarà infatti il classico sequel "più grande e più grosso" né proporrà "more of the same", per quanto il budget sarà certamente più alto. Deadpool 2 dovrebbe essere così collegato e così simile al primo da somigliare più ad un altro episodio di una serie tv piuttosto che ad un sequel.

È già noto che, visti i legami che nei fumetti Deadpool ha con il gruppo X-Force, farà qui la sua prima apparizione il personaggio di Cable (in attesa di un film vero e proprio su X-Force), interpretato da Josh Brolin. Siamo nel mondo dei mutanti che al cinema è di proprietà della 20th Century Fox, è importante notarlo perché Brolin in realtà interpreta già un personaggio nell'universo cinematografico condiviso gestito dai Marvel Studios, ovvero Thanos. Ma produzioni diverse, regole diverse, personaggi diversi.

Oltre a Cable poi vedremo anche un altro personaggio del mondo X-Force, ovvero Domino, la spia combattente con poteri che hanno a che vedere con le probabilità. Ad interpretarla sarà Zazie Beetz.

Il cast per il resto non dovrebbe essere troppo diverso da quello del primo film ed è noto che tornerà anche Leslie Uggams nei panni della coinquilina cieca del protagonista. Una volta tanto però vale la pena sottolineare che il protagonista del film sarà davvero il proprio tono, più adulto, scemo, demenziale e metacinematografico di tutti gli altri. Nonostante gli stessi autori tendano a sottovalutarne l'impatto, il divieto ai minori di 17 anni per un blockbuster così grosso, è una pratica in disuso, quasi non accade più. Questo ha creato un appetito molto forte per un certo tipo di contenuti relativi a certi personaggi. Insomma un elemento di novità così forte che ha sospinto a vele spiegate il successo del film anche se non chiaro se possa fare lo stesso anche ripetendosi nel sequel.



Trailer