CINEFORUM DI ALI\' TERME: UNA STORIA LUNGA 30 ANNI || Cinema Vittoria
 
 

CINEFORUM DI ALI' TERME: UNA STORIA LUNGA 30 ANNI

La prima rassegna nel 1982 organizzata dal Circolo I.RI.DE


Si è concluso al Cinema Vittoria, giovedì 29 Marzo, il ciclo invernale del Cineforum, organizzato dalla Banca del Tempo di Alì Terme e dal Circolo Nuova Presenza di Santa Teresa di Riva, sodalizi entrambi aderenti al CINIT-Cineforum Italiano; con esso, il Cineforum ad Alì Terme ha praticamente compiuto 30 anni, visto che la prima edizione risale al 1982. In quell’occasione il Circolo I.RI.DE (acronimo di Iniziativa di Rinnovamento Democratico) di Nizza di Sicilia allestì un cartellone che prevedeva capolavori del calibro di “Novecento”, “Taxi Driver” o “Fuga di Mezzanotte”. D’allora in avanti, ogni anno, tranne nel periodo in cui il cinema rimase chiuso per far posto ad un esercizio commerciale, si sono succeduti uno o due cicli di cineforum, grazie alle varie associazioni che si sono impegnate ad organizzarlo e alla famiglia De Luca, che da generazioni gestisce lo storico Cinema Vittoria di Alì Terme. Vale la pena di citare i ragazzi della PRO ALI’ TERME, in primis Carmela Orsini, Antonello Micalizzi ed Aldo Barbera che allestirono i cartelloni negli anni ’83 e ’84; il Circolo Civiltà 2000, con in testa il suo presidente Natale Cintorrino, che si occupò della programmazione a cavallo tra l’85 e l’86 e il Circolo Nuova Presenza, il sodalizio più presente, che da anni propone, ultimamente anche in collaborazione con la Banca del Tempo, due cicli l’anno, uno in autunno e l’altro in inverno. Presidente e fondatore dell’associazione santateresina è Massimo Caminiti, attuale presidente nazionale del CINIT, associazione laica che raggruppa vari cinecircoli in diverse regioni d’Italia, e che negli anni si è avvalso di preparati collaboratori, uno fra tutti, Gianluca Santisi, adesso popolare conduttore in una locale televisione privata. Fra i tanti film proposti nelle varie rassegne che si sono succedute negli anni ne ricordiamo alcuni particolarmente apprezzati dagli abbonati : “Match Point” di Woody Allen, “Le Vite degli Altri” (Premio Oscar nel 2007), “Uomini di Dio”(Gran Premio della Giuria a Cannes nel 2010), “Baaria” di Tornatore, “Il Concerto” di Radu Mihaileanu, “The Millionaire” (Pemio Oscar nel 2009), “Placido Rizzotto” di Pasquale Scimeca o tornando un po’ indietro nel tempo i grandi successi riscossi da “Amadeus” sulla vita di W.A. Mozart e i musicals “Hair” e “The Blues Brothers”.


Scritto Mar 24 Aprile 2012