Unlearning al Cinema Vittoria || Cinema Vittoria
 
 

Unlearning al Cinema Vittoria

Un docufilm sul cambiamento, un inno gentile alla disobbedienza


Giovedì 12 maggio, alle 21, il Cinema Vittoria di Alì Terme sarà l’unica struttura nella provincia di Messina a proiettare il docufilm Unlearning, che racconta l’esperienza reale di una famiglia italiana che ha viaggiato usando il baratto, il carpooling, che ha scambiato tempo, casa e conoscenze e ha fatto i lavori più disparati per sperimentare un nuovo diverso modo di vivere. Il film, della durata di 73 minuti, verrà proiettato grazie all’iniziativa di un gruppo di cittadini del comprensorio jonico, che utilizzando il passaparola ed i social network hanno raccolto su Movieday, piattaforma web che consente di organizzare proiezioni nelle sale cinematografiche, il numero minimo di partecipanti, in questo caso 50, per garantire la visione della pellicola, che per la prima volta nella storia del cinema si autodistribuisce.

Una famiglia coraggiosa ha deciso di abbandonare la città e il proprio stile di vita per partire senza scadenze, soldi e macchina. Un viaggio alla ricerca di chi ha avuto il coraggio di cambiare, attraverso ecovilaggi, comunità e famiglie itineranti. La vita di Lucio Basadonne e della moglie Anna Pollio è cambiata il giorno che la figlia Gaia, 4 anni, ha disegnato un pollo a quattro zampe. “L’unico pollo visto era quello nella vaschetta del supermercato, con le quattro coscette messe insieme – racconta il papà –. A quel punto, io e mia moglie abbiamo cominciato a chiederci se non fosse il caso di cambiare vita e disimparare le cose che fanno parte della nostra routine, per provarne altre. E così, per far conoscere a Gaia gli animali, e più in generale il mondo reale, è nato il progetto “Unlearning - A Guide for Families Who Change the World”. Ma Unlearning è di più di un docufilm, è un vero e proprio progetto che ha la volontà di diffondere nuove idee per l'economia di una famiglia, nuovi modi di viaggiare, conoscere o semplicemente vivere più di persona, senza dover sottostare necessariamente alle abitudini preconfezionate, riappropriandosi di una fetta di libertà personale. Al regista e alla moglie l’idea è venuta quando si sono resi conto che il loro modo di vivere, tipico di una famiglia di oggi fatto di giornate interminabili, corse da una parte all’altra della città, poco tempo da dedicare a se stessi, non coincideva più con quello che volevano davvero.

Per acquistare i biglietti del film è possibile visitare il sito di Movieday o acquistarli la sera stessa della proiezione al Cinema Vittoria di Alì Terme. La proiezione sarà seguita da un dibattito in cui interverranno i rappresentanti di alcune realtà della riviera jonica messinese che racconteranno il percorso intrapreso e i loro sforzi per cambiare la società attuale: Serena Bonura dell’Associazione Ape, Aula Permanente di Ecologia, Eva Rotondo e Francesco Giangreco dell’Associazione Sementi Indipendenti, Salvuccio Irrera del Comitato Jonico Beni Comuni e i cittadini del progetto di Orto Condiviso-Chi Semina Raccoglie di Savoca.


Scritto Lun 09 Maggio 2016